Marmellate e conserve/ Senza categoria

Marmellata di arance veloce

10940624_10204986438494254_5980175857329985737_n

Adoro fare marmellate! Adoro mangiarle e regalarle, da qualche anno a questa parte non ho più comprato un barattolo di marmellata al supermercato e ne sono molto fiera! 🙂
Preferisco il metodo tradizionale, cioè quello con frutta e zucchero senza addensanti, ma per questo tipo di marmallata ho dovuto per forza utilizzare il Frutta Pec, ho provato un paio di volte senza, ma la bollitura prolungata rovinava il sapore dell’arancia, quindi solo per questo frutto ho deciso di utilizzare l’addensante e devo dire che il risultato è ottimo! L’unica accortezza da tenere è di usarla nel giro di 6 mesi al massimo poichè non avendo subito una cottura prolungata potrebbe rovinarsi.
Inoltre è velocissima da fare, quindi se non avete pazienza di mescolare la marmellata per ore questa è la ricetta che fa per voi! Solo 3 minuti di cottura!!! 😀

INGREDIENTI:
– 2 kg Arance pelate
– 1 kg di zucchero
– 2 buste Frutta Pec 1:2

PROCEDIMENTO:
Per prima cosa ho messo a bagno le arance con acqua e bicarbonato, nel frattempo ho lavato e sterilizzato i baratoli in vetro, poi ho preso un’arancia e l’ho tagliata a fettine sottilissime con l’attrezzo per tagliare le patate comprensiva della buccia

10342466_10204986436494204_2724414793733064544_n

In un pentolino ho messo le fettine di arancia e l’acqua ed ho portato a bollore

10374006_10204986436854213_8672368774540636369_n

ho scolato l’acqua, messa di nuova e portato di nuovo a bollore, a questo punto le ho scolate e lasciate da parte.
In una pentola capiente ho pelato le arance e ho tagliato gli spicchi a metà fino a raggiungere un peso di circa 2 kg

10953955_10204986437054218_509008554941281508_n

Ho frullato con un frullatore ad immersione

10487232_10204986437574231_6227147193441529718_n

poi ho aggiunto lo zucchero, le due buste di Frutta Pec e le scorze di arancia bollite, ho mescolato bene ed ho portato sul fuoco.

1454685_10204986437774236_2015802914697313508_n

Quando raggiunge il bollore cuocio per 3/4 minuti sempre mescolando, poi invaso (usate un guantone da cucina per reggere il barattolo altrimenti vi ustionate)
Ho capovolto i barattoli e li ho lasciati così per 3 o 4 ore a raffreddare!

10259855_10204986438254248_4658969558223818660_n

Il gioco è fatto! 🙂

10940624_10204986438494254_5980175857329985737_n

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook 🙂

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    Daniela
    1 Febbraio 2015 at 20:46

    La prossima volta usa anche i semi . Li metti in un sacchetto e li fai cuocere insieme alla marmellata . Fungono da addensanti ! Anche un limone spremuto
    Buona la marmellata di zucca ! Segno eh !

    • Reply
      lamagaincucina
      2 Febbraio 2015 at 8:06

      I semi?? Veramente funzionano come addensante!? Devo provare assolutamente! Grazie del consiglio 🙂

  • Reply
    Paola
    2 Febbraio 2015 at 11:31

    anche la mela, che ha un alto contenuto di pectina, serve da addensante…..io la marmellata di arance la faccio aggiungendo una mela!!!!!!

    • Reply
      lamagaincucina
      2 Febbraio 2015 at 12:01

      L’anno scorso ho provato con la mela, ma non era come dicevo io, quindi ho optato per il frutta pec, ma lo uso solo per quella di arance, sono un tipo all’antica 🙂

  • Reply
    Crostata con farina di canapa - La Maga in Cucina
    1 Settembre 2017 at 11:14

    […] la marmellata, io ho utilizzato la mia di arance, qui trovate la ricetta, e decoro con le classiche strisce di […]

  • Leave a Reply