Prodotti da forno/ Senza categoria

Pizza al piatto con lievito madre

10926376_10204833740596902_4371818642424633031_n

Finalmente è arrivata la tanto attesa impastatrice!!!
Per provarla ho deciso di fare la pizza che ci ha insegnato il Maestro Favorito al corso “Panettoni e dintorni”, direi che la prova è stata superata! Impasto perfetto 😀 se avete il lievito madre a casa provatela è ottima!

INGREDIENTI per 4 o 5 persone:
– 1 kg di farina 00
– 250 gr di lievito madre rinfrescato
– 1 gr lievito di birra
– 20 gr di olio
– 5 gr di sale
– 800 ml di acqua

Per il condimento:
– 400 gr di passata di pomodoro
– sale
– olio
– peperoncino
– basilico
– 200 gr di mozzarella

PROCEDIMENTO:

Come tutti gli impasti con lievito madre, anche questo necessita di parecchie ore di lievitazione quindi bisogna iniziare il giorno prima, ma ne vale la pena ve lo assicuro! Vi indicherò giorno 1 e giorno 2 per praticità.

Ore 13.00 giorno 1 tiro fuori il lievito madre dal frigo per farlo acclimatare.
Ore 15.00 giorno 1 rinfresco il lievito madre come di consueto aggiungendo pari quantità di farina e il 40% di acqua, lo metto in una ciotola e con il coltello faccio una croce

10917277_10204833736476799_8258591101211620922_n

copro con la pellicola e lo metto nel forno spento con la sola luce accesa per 3/4 ore.
Ore 19.00 giorno 1 il lievito è raddoppiato di volume (è sempre bello vederlo crescere 😀 )

1491647_10204833736876809_6440097487081065788_n

Vado a formare l’impasto vero e proprio: nella ciotola della planetaria taglio a piccoli pezzi il lievito madre

10888941_10204833737636828_7815085656900782915_n

Aggiungo la farina, il lievito di birra, accendo la macchina e poca per volta aggiungo l’acqua. Quando l’impasto sarà ben amalgamato aggiungo l’olio in due volte, e per ultimo il sale.

10922777_10204833738076839_3076673323522285796_n

Quando sarà ben incordato spengo la macchina e verso l’impasto in un contenitore di plastica o di vetro (no acciaio)

10888979_10204833738516850_1341361802843397232_n

e lo metto in frigo, dove potrà riposare anche 2 giorni.
Ore 16.00 giorno 2 tiro fuori l’impasto dal frigo per farlo acclimatare.
Ore 17.30 giorno 2 verso l’impasto su una spianatoia ben infarinata e divido l’impasto in 4 o 5 parti, e formo una sfera.
A questo punto è necessario fare l’ultima lievitazione, al corso abbiamo messo a lievitare le pizze in un mastello di plastica per poi stenderle sul piano di lavoro, trasferirle con la pala e cuocerle direttamente sul piano refrattario del forno, ma poichè non tutti hanno un forno da pizzeria a casa ho deciso di utilizzare una tecnica più casalinga 🙂
Quindi una volta formate le sfere le ho poste su una teglia antiaderente ben oliata

10404513_10204833739316870_4412737275051694469_n

e le ho messe a lievitare altre 2 ore nel forno spento.
Nel frattempo condisco la passata di pomodoro.
Trascorse le due ore, tiro fuori le teglie dal forno e lo accendo alla massima potenza, nel frattempo che si riscalda procedo a stendere le pizze.
Ore 19.30 giorno 2 con l’aiuto della farina stendo la pizza nella teglia lasciando un bordo più alto intorno

10922740_10204833739676879_6212937843064809266_n

Condisco con la passata di pomodoro, la mozzarella e un filo d’olio.

10919045_10204833740156891_3811872070667061268_n

Inforno a 250° per circa 10/15 minuti.
Ed eccola qua!!!!

10926376_10204833740596902_4371818642424633031_n

e la fetta 😀

10897829_10204833741356921_7681846190369450345_n

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook 🙂

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply