Dolci/ Dolci senza zucchero/ Ricette Natalizie/ Senza categoria

Panettone integrale con arancia e cioccolato (per diabetici)

12342715_10207055279373983_2628007729151748166_n

Buongiorno!
Sono felice di annunciarvi che il mio esperimento di panettone senza zucchero è andato a buon fine!!! 😀
Sinceramente non mi aspettavo che venisse così bene, prima di tutto perchè non sono una grande esperta di panettoni, poi pensavo che la farina integrale e la mancanza di zucchero interferissero con la lievitazione e la sofficità finale, invece è buonissimo!!!
La stevia poichè è in piccolissima quantità non da per niente fastidio però da quella leggera dolcezza che tutti cerchiamo in un panettone, io ho messo anche un pò di canditi di arancia, ma se non vi piacciono o preferite non metterli per lo zucchero che contengono non è un problema, si possono tranquillamente omettere.
La ricetta è quella della mia collega Una mamma in padella, con le opportune modifiche per trasformarlo in un dolce per chi non può mangiare dolci.
Armatevi di un pò di pazienza perchè il procedimento è un pò lungo, ma il panettone si sa, non è un dolce dell’ultimo momento! Alla fine il risultato vi ripagherà ne sono sicura 😉

INGREDIENTI PER UN PANETTONE DA 500 GR:
Primo impasto:
– 17 gr di lievito madre essiccato oppure 15 gr di lievito di birra fresco
– 40 gr di latte tiepido
– 20 gr di farina 0 manitoba
Secondo impasto:
– impasto precedente
– 70 gr di acqua tiepida
– 50 gr di farina 0 manitoba
Terzo impasto:
– impasto precedente
– 50 gr di farina 0 manitoba
– 10 gr di burro morbido
Quarto impasto:
– impasto precedente
– 100 gr di farina integrale
– 60 gr di uova (circa 1)
– 10 gr di Dietor Cuor di Stevia
– 40 gr di burro morbido
– 2 gr di sale
– scorza grattugiata di 1 arancia
– mezza bacca di vaniglia
– 50 gr di arancia candita (facoltativa)
– 50 gr di gocce di cioccolato fondente

PROCEDIMENTO:
Il panettone andrà preparato in due giornate quindi se lavorate durante la settimana vi consiglio di prepararlo nel weekend, vi indicherò giorno 1 e giorno 2 e gli orari in cui l’ho preparato io.

GIORNO 1 ORE 17.00 in una ciotola metto il lievito, la farina e il latte tiepido del 1° impasto, mescolo con un cucchiaio, copro con la pellicola e lo metto a lievitare nel forno spento appena tiepido (circa 25/28 gradi) per 2 ore.

12321301_10207055263853595_7872912885787997121_n

GIORNO 1 ORE 19.00 nella ciotola aggiungo l’acqua e la farina del 2° impasto, mescolo con il cucchiaio, copro con la pellicola e lo metto a lievitare di nuovo nel forno spento appena tiepido per 2 ore.

12341379_10207055271293781_5597879727368813243_n

GIORNO 1 ORE 21.00 trasferisco il precedente impasto nella ciotola dell’impastatrice ed aggiungo la farina del 3° impasto, quando si sarà completamente assorbita aggiungo il burro e lo faccio amalgamare per bene, poi trasferisco di nuovo l’impasto nella ciotola di prima (oppure se avete la ciotola dell’impastatrice in plastica potete lasciarlo li, non è bene far lievitare i prodotti nell’acciaio). Copro per bene con la pellicola e lo metto di nuovo nel forno spento appena tiepido e ce lo lascerò tutta la notte.

12341410_10207055271813794_5958416551185387023_n

GIORNO 2 ORE 7.00 tiro fuori l’impasto dal forno ed aggiungo la farina integrale, la stevia, e le uova sbattute, quando si saranno ben amalgamate metto il sale e poco burro per volta, con l’ultima aggiunta di burro metto anche la scorza di arancia grattugiata e i semini di vaniglia

11222465_10207055272373808_4831476216246364914_n

impasto per circa 20 minuti fino ad ottenere un bel impasto liscio ed incordato, a questo punto aggiungo i cubetti di arancia candita,

12308808_10207055272653815_2565726006243409203_n

io ho messo anche le gocce di cioccolato, ma ho sbagliato, vi consiglio di metterle dopo poichè nella lievitazione si sciolgono.
Impasto ancora qualche minuto per amalgamare l’arancia candita (se l’avete messa), poi copro con la pellicola e faccio lievitare di nuovo nel forno appena tiepido per altre 2 ore.

12345542_10207055272933822_6338291351191231956_n

GIORNO 2 ORE 10.00 eccolo dopo la lievitazione, non è bellissimo!? 😀

11143315_10207055276413909_6583612932574282561_n

a questo punto ungo il piano di appoggio (acciaio o marmo, anche una teglia va bene) con il burro e ci verso l’impasto, questo è il momento di aggiungere le gocce di cioccolato fondente, io mi sono sbagliata e le ho messe prima, impasto con le mani unte per far amalgamare bene le gocce poi pirlo (arrotondo con le mani) lascio riposare l’impasto qualche minuto, poi pirlo di nuovo e posiziono l’impasto nello stampo di carta

12191989_10207055277173928_5011795330257195878_n

copro con la pellicola e metto a lievitare di nuovo nel forno tiepido per altre 2 ore o fino a quando l’impasto arriverà a circa un centimetro dal bordo.

GIORNO 2 ORE 12.00 è il momento della cottura!!! 😀

12311055_10207055278533962_1087030451719213820_n

Tiro fuori l’impasto dal forno e lo accendo a 170°, scopro il panettone e lo lascio a temperatura ambiente così da formare un sottile strato in superficie, dopo circa 5 minuti sarebbe il caso di fare un taglio a croce così da permettere una migliore lievitazione nel forno, ma io avevo paura di rovinarlo e non l’ho tagliato 🙂

Appena il forno è giunto a temperatura inforno e faccio cuocere per circa 35 minuti, faccio sempre la prova stecchino prima di sfornarlo o se lo possedete misurate la temperatura con un termometro da cucina, la temperatura al centro dovrà raggiungere i 93°.
Appena sfornato lo infilzo con due ferri da maglia e lo metto sotto sopra a raffreddare anche se penso che con questo tipo di panettone non sia un passaggio necessario.
Lo faccio raffreddare per almeno 4 o 5 ore prima di tagliarlo.

12316598_10207055278813969_6651018202252023504_n

Che dire, sono soddisfattissima! 😀 E’ buonissimo e non si nota nessuna differenza con un panettone comune, l’ho fatto assaggiare alla mia famiglia senza specificare che non c’era zucchero ed è piaciuto a tutti. So che può sembrare un procedimento lungo e difficile, ma con un pò di buona volontà tutto si fa! Buon impasto!!! 😀

12342715_10207055279373983_2628007729151748166_n

12341525_10207055279093976_5313627212374110586_n
12341601_10207055279893996_9167157442078008378_n

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    attimididolcezza
    7 Dicembre 2015 at 19:43

    Magnifico!!! :-))
    Baci cara

    • Reply
      lamagaincucina
      9 Dicembre 2015 at 8:27

      Grazieee

  • Reply
    Aurelia
    14 Dicembre 2015 at 15:56

    Stupendo! DEVO assolutamente provarlo. Una domanda: volendo fare un panettone da 1 Kg va bene se raddoppio tutti gli ingredienti? Mio marito, oltre a essere diabetico, è goloso! Grazie infinite!

    • Reply
      lamagaincucina
      14 Dicembre 2015 at 16:18

      Si certo puoi raddoppiare le dosi ed utilizzare uno stampo per panettone da 1 kg, i tempi di lievitazione sono gli stessi, per quanto riguarda la cottura metti il forno a 180 e fallo cuocere almeno 40/45 minuti, se vedi che si colora troppo in superficie, dopo 30 minuti coprilo con la carta stagnola! 🙂

    Leave a Reply