Dolci/ Senza categoria

Crumble cake alle mele

Se anche voi come me adorate le crosticine croccanti sopra ai dolci dovete provare questa “torta di mele” leggermente rivisitata.
Ho utilizzato la ricetta della Crumble cake alle more che faccio spessissimo in estate trasformandola in versione invernale con mele, uvetta e cannella, il risultato è strabiliante! Provatela!

INGREDIENTI:
Per la base:
– 170 gr di zucchero
– 200 gr di farina
– una bustina di vanillina
– mezza bustina di lievito per dolci
– un pizzico di sale
– 3 uova + un tuorlo
– 170 gr di burro morbido

Per il ripieno:
– 2 mele golden
– 100 gr di uvetta
– 1 bicchierino di rum
– cannella q.b.

Per il crumble:
– 75 gr di farina
– 100 gr di mandorle
– 75 gr di zucchero di canna
– 75 gr di burro freddo
– 2 pizzichi di sale
– scorza grattugiata di un limone

PROCEDIMENTO:

Inizio dalla base naturalmente, ho fatto tutto nel bimby, ma potete fare anche a mano.
Nella ciotola ho messo le uova e lo zucchero e le ho montate per un minuto a vel. 5, poi ho aggiunto il burro, la vanillina ed un pizzico di sale ed ho frullato ancora, dopo di che verso la farina ed il lievito e frullo fino ad ottenere un bel composto omogeneo.

Rivesto una teglia 20×30 con carta da forno e ci verso il composto

A questo punto preparo il cumble, quindi sciacquo la ciotola, la asciugo e frullo le mandorle fino a renderle una farina, aggiungo poi lo zucchero di canna, la farina, il sale, la scorza di limone ed il burro freddo di frigo. Frullo per 20 secondi a velocità 5 fino ad ottenere un composto sabbioso.

Taglio le mele a fettine non troppo sottili e ci rivesto tutta la base, verso poi l’uvetta che avrò ammollato precedentemente nel rum e acqua per qualche ora ed in ultimo una spolverata di cannella a piacere.

verso il crumble a cucchiaiate così da coprire per bene le mele.

Inforno a 180° per 40/45 minuti, fate la prova stecchino per constatare che la base sia cotta.
Una volta fredda la taglio a cubetti e la spolvero di zucchero a velo.

Buona colazione! 🙂

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply