Antipasti e sfizi vari/ Senza categoria

Involtini primavera

Buongiorno amici!
Siamo in pieno capodanno cinese lo sapevate?! Non conoscete il capodanno cinese? Vi spiego come funziona…
Il capodanno cinese detto anche festa di primavera è la festività più importante in Cina, il 2017 è l’anno del Gallo ed i festeggiamenti iniziano il 27 Gennaio e terminano il 2 Febbraio.
Sono molte le attività organizzate in occasione del capodanno come lo scoppio dei fuochi artificiali e la danza del Drago, ma il centro della festività è il grande cenone di capodanno dove tutta la famiglia si riunisce per mangiare i piatti tradizionali come il pesce, i ravioli, la torta di riso e naturalmente gli Involtini Primavera!
Ecco dunque come prepararli per festeggiare anche noi…
La ricetta l’ho presa dal sito di Giallo Zafferano apportando qualche modifica al ripieno.

INGREDIENTI:
Per la pastella:
– 70 gr di amido di mais
– 125 gr di farina 00
– 1 pizzico di sale
– 360 gr di acqua

Per il ripieno:
– 150 gr di arista di maiale
– 1 carota
– mezza costa di sedano
– 150 gr di verza
– olio extravergine di oliva
– 2 cucchiai di salsa di soia
– mezza cipolla

Per la salsa agrodolce:
– 100 gr di acqua
– 50 gr di zucchero
– 40 gr di aceto di mele
– 1 cucchiaino di maizena
– 2 cucchiai di passata di pomodoro

– 1 litro di olio di semi di arachide per friggere

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa preparo la salsa agrodolce che dovrà freddarsi, in un pentolino metto lo zucchero la maizena e mescolando con una frusta aggiungo l’acqua così da non formare grumi. aggiungo poi anche l’aceto, e la passata di pomodoro, metto sul fuoco sempre mescolando fino a quando si addensa formando una salsina, ci vorranno 5 minuti circa, verso in una ciotolina e lascio da parte.

Preparo poi la pastella per gli involtini quindi in una ciotola metto farina ed amido con un pizzico di sale e mescolando con una frusta aggiungo l’acqua, ottenuto un bel composto omogeneo lascio riposare per circa mezz’ora.

Nel frattempo preparo il ripieno, nel wok metto un filo d’olio, poi aggiungo la carne tagliata a cubetti e di seguito le verdure tagliate a striscioline

condisco con la salsa di soia e faccio cuocere fino a quando il maiale sarà ben cotto, metto in un piatto e faccio raffreddare.

Preparo poi il guscio degli involtini quindi riprendo la pastella la mescolo di nuovo e ne verso un mestolo in una padellina per crepes ben unta,

cuocio qualche minuto da un lato poi la giro sull’altro, se ci riuscite fate il salto come faccio io 🙂

una volta cotta la posiziono in un piatto e la copro con un foglio di carta scottex per non farla seccare, procedo con le altre crepes, ne dovrebbero uscire 7 o 8.

A questo punto compongo l’involtino, prendo una crepes e ci metto una manciata di ripieno alla base

richiudo i laterali

poi arrotolo, spennello il lembo superiore con un composto di acqua e farina per incollarlo bene (circa 2 cucchiai d’acqua e un cucchiaino di farina)

Ed ecco gli involtini pronti.

E’ il momento della frittura!
Scaldo 1 litro di olio di semi di arachide e quando è ben caldo (fate la prova stecchino) immergo 2 o 3 involtini

Ci vorranno circa 10 minuti affinchè prendano un bel colore dorato, una volta cotti li scolo su carta assorbente e li servo con la salsa agrodolce 🙂

Buonissimi! Meglio di quelli del ristorante cinese! 🙂

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply