Cacciagione/ Secondi Piatti

Filetto di cinghiale al miele e aceto balsamico

Amici gourmet buongiorno,
se pensate che il cinghiale si possa mangiare solo a spezzatino o con la pasta vi sbagliate di grosso!
Io lo utilizzo in mille modi diversi: fritto, arrosto, per gli hamburger, l’ultimo esperimento è stato con il filetto, ecco come l’ho preparato…

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
– 3 Filetti di cinghiale
– 20 fette di guanciale tagliato sottile
– Olio extravergine di oliva
– 5 rametti di timo
– sale
– pepe
– succo di mezzo limone
– 10 gr circa di burro
– 2 cucchiai di aceto balsamico
– 1 cucchiaino di miele

PROCEDIMENTO:
Lavo per bene il filetto con acqua e lo taglio in pezzi da circa 4/5 centimetri di spessore e lo metto in una ciotola

Aggiungo il succo di mezzo limone, le foglioline di timo, il sale, il pepe, un filo d’olio e mescolo per bene con le mani

Copro con pellicola e metto a marinare in frigo per almeno 2 ore.

Trascorso il tempo della marinatura rivesto ogni filetto con 2 fette di guanciale e lego con lo spago da cucina

In una padella metto qualche giro d’olio e il burro
Quando inizia a sfrigolare dispongo i pezzi di filetto, li faccio cuocere 2 o 3 minuti per lato girandoli anche dalla parte del guanciale per farlo rosolare per bene, quando risulterà ben colorito su tutti i lati aggiungo l’aceto balsamico

Faccio cuocere ancora qualche minuto girandoli per insaporire tutto il filetto, aggiungo poi un cucchiaino di miele e li giro ancora.
In tutto la cottura sarà di 10/15 minuti.

Terminata la cottura metto i pezzi di filetto su un piatto e lo copro con alluminio per uno o due minuti per far ridistribuire i succhi della carne, servo ben caldi versandoci sopra il fondo di cottura.

Sapore unico e carne morbidissima, in alternativa potete utilizzare anche il filetto di maiale, di più facile reperibilità.

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply