Secondi Piatti

Faraona alla leccarda

Buongiorno amici, oggi un grande piatto della tradizione ternana, la faraona alla leccarda!
Quando ero piccola mia nonna allevava le faraone quindi la faraona alla leccarda era un piatto che mangiavamo spesso, soprattutto se avevamo ospiti.
Eccovi dunque la mia versione…

INGREDIENTI PER 5 PERSONE:
– 1 Faraona
– 150 gr di fegatini di pollo
– mezza carota
– mezza costa di sedano
– mezza cipolla
– 1 limone
– 2 rametti di rosmarino
– 4 rametti di timo
– 5 foglie di salvia
– 1 rametto di maggiorana
– 4 foglie di alloro
– peperoncino
– sale
– Olio extravergine di oliva
– 4 fette di prosciutto crudo
– 10 olive nere
– 2 cucchiai di aceto
– mezzo bicchiere di vino rosso
– 10 fette di pane

PROCEDIMENTO:
Per prima cosa bisogna tagliare la faraona a pezzi non troppo piccoli, circa 10 pezzi, li sciacquo e li metto in una ciotola insieme ad un trito di salvia, rosmarino, maggiorana e timo che verso sopra la carne insieme a sale e peperoncino, mescolo per bene con le mani poi verso il succo del limone, mescolo ancora e lascio marinare in frigo per qualche ora.

Trascorso il tempo di riposo in una padella dai bordi alti metto un giro d’olio, la carota, la cipolla, il sedano ed il prosciutto tagliato grossolanamente

soffriggo qualche minuto poi aggiungo i pezzi di faraona eliminando le foglie di alloro.
Quando avrà cambiato colore sfumo con il vino

poi aggiungo 1 bicchiere d’acqua copro e faccio cuocere per circa mezz’ora.

A questo punto aggiungo le olive, i fegatini e 2 cucchiai di aceto, faccio cuocere aggiungendo acqua se necessario fin quando la carne sarà bella morbida, ci vorrà circa un’altra mezz’ora.

Terminata la cottura vado a preparare il patè quindi tolgo i pezzi di faraona e li dispongo su un piatto da portata, e frullo il fondo di cottura facendo attenzione ad eliminare eventuali ossicini che potrebbero essere rimasti nella pentola, vi consiglio di utilizzare un colino così da riuscire ad identificare meglio le ossa.
Frullo il fondo e distribuisco il patè sui crostini di pane.

Se lo preparate in anticipo vi consiglio di riscaldare il piatto da portata nel forno a circa 80° per mezz’ora.
Buonissima!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply