Secondi Piatti/ Senza categoria

Gulasch della maga

10644903_10205141759457181_2029945029954242954_n

Non ho mai avuto il piacere di assaggiare l’originale ungherese, ma quando vado al supermercato e vedo dei bei bocconcini di vitello non posso fare a meno di comprarli per preparare questa versione semplificata del gulasch ungherese.
Il sughetto ristretto e il sapore della paprika e della cipolla sono fantastici, soprattutto se come ieri sera avevo a disposizione un bel filone di pane con lievito madre appena sfornato!!!

INGREDIENTI:
– 350 gr di bocconcini di vitello
– 1 cipolla
– olio
– 1 cucchiaino di paprika dolce
– 1 cucchiaino di paprika forte
– peperoncino q.b.
– sale
– 2 bicchieri d’acqua
– 3 cucchiai di concentrato di pomodoro

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa bisogna tagliare la cipolla a piccoli pezzi, se durante questa operazione arriva vostro marito nascondete la cipolla e accusatelo di qualcosa, così visto che state piangendo magari ci scagliate anche un regalino o una coccola extra! 😉
Se vostro marito non è nei paraggi continuate con la preparazione del piatto quindi versate la cipolla in una pentola con un filo d’olio

11018826_10205141758057146_20362676098162432_n

e lasciatela soffriggere alcuni minuti, aggiungete poi i bocconcini di vitello

10991218_10205141758777164_169740589270193825_n

quando avranno cambiato colore su tutti i lati, in un bicchiere metto i due tipi di paprika e aggiungo l’acqua per farla sciogliere un pò, poi la verso nella pentola e faccio cuocere per qualche minuto.
Nello stesso bicchiere verso 3 cucchiai di concentrato di pomodoro e riempio il bicchiere di acqua, mescolo e lo verso sulla carne.

10990026_10205141759057171_6513563453541728812_n

Aggiungo un pizzico di peperoncino e il sale, copro e faccio cuocere per circa un’ora.
Se necessario durante la cottura aggiungere poca acqua per volta.
Servite ben caldo e con abbondante pane per fare la scarpetta! 😀

10644903_10205141759457181_2029945029954242954_n
10441257_10205141760337203_1622240556274078588_n

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply