Dolci/ Senza categoria

Ciambelline anice e vino

12208313_10206960529845304_6518854982584261925_n

Appena tornata da “Novelliamo” la fiera enogastronomica che si svolge tutti gli anni a metà Novembre ad Arrone TR, io come l’anno scorso ho preparato delle degustazioni allo stand della Cantina Annesanti per assaggiare i loro vini.
Per accompagnare il Novello 2015 ho deciso di preparare le famose ciambelline con anice e vino di nonna Pina! Nella foto le vedete molto piccole perchè erano da degustazione, normalmente le faccio più grandi, comunque eccovi la ricetta, è davvero semplicissima, inoltre non contiene uova quindi anche gli amici vegani possono utilizzarla 🙂

INGREDIENTI:
– 700 gr circa di farina 0
– 1 bicchiere di vino bianco Cantina Annesanti
– 1 bicchiere di olio Az. Agr. Annesanti
– 1 bicchiere di zucchero
– 2 pizzichi di bicarbonato
– 30 gr di semi di anice

PROCEDIMENTO:

Posiziono la farina a fontana su una spianatoia e metto al centro l’anice, lo zucchero, il bicarbonato, l’olio e il vino, impasto fino ad ottenere un composto omogeneo, se necessario aggiungo altra farina, ma il composto dovrà risultare abbastanza morbido

12239887_10206960528925281_1525680344087301272_n

Prendo una parte di impasto e formo un rotolino del diametro di un dito che divido in tranci da circa 8 cm (in realtà per questa occasione le ho fatte molto più piccole poichè doveva essere una degustazione, ma quando le faccio per casa mi attengo a questa misura)

12243530_10206960529325291_2513638375443482178_n

vado a formare la ciambellina unendo le due estremità e le posiziono su carta da forno

12243227_10206960529445294_4865325082534117455_n

a questo punto se non siete vegani potete spennellarle un un uovo sbattuto per renderle lucide, ma non è necessario. Le inforno a 180° per circa 15 minuti.

Ottime da inzuppare nel vino, ma anche nel latte a colazione!

12208313_10206960529845304_6518854982584261925_n
12250135_10206960528525271_8895951566173239405_n

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply