Dolci/ Senza categoria

Babà

babà 3

Oggi è il compleanno della mia mammina e siccome è una appassionata di Babà ho deciso di prepararne uno gigante solo per lei! (No tranquilli, non è solo per lei…)

La ricetta è quella della mia amica napoletana doc Clara, qui trovate l’originale, l’impasto è perfetto! Oserei dire il migliore che abbia mai mangiato, anche la bagna è giusta, ne troppo forte ne troppo “sciapa”, se siete appassionati di Babà mettetevi subito all’opera!!

INGREDIENTI:
Per il lievitino:
– 25 gr di farina manitoba
– 10 gr di acqua
– mezzo cucchiaino di zucchero
– 5 gr di lievito di birra

Per l’impasto:
– 270 gr di farina manitoba
– 40 gr di zucchero
– 4 uova
– 1 pizzico di sale
– 100 gr di burro

Per la bagna:
– 550 ml di acqua
– 300 gr di zucchero
– 300 ml di rum (su consiglio di Clara utilizzo Havana Club scuro)
– 3 bucce di limone

Crema o panna per guarnire

PROCEDIMENTO:
Per il lievitino sciolgo il lievito nei 10 gr di acqua e lo unisco alla farina e lo zucchero, formo una pallina e lo metto a lievitare per 1 ora in un piccolo contenitore, io utilizzo un bicchiere della Nutella 🙂

13096216_10208168772370612_1663989036369368461_n

Trascorsa la lievitazione parto con l’impasto, nella ciotola dell’impastatrice metto il lievitino, la farina, lo zucchero un pizzico di sale e due uova, inizio ad impastare ed aggiungo gradatamente le altre due uova sbattute, impasto per circa 15 minuti con la foglia fino a formare un bel composto omogeneo

12805692_10207615423257230_8535256098232072651_n

a questo punto monto il gancio ed aggiungo poco per volta il burro, faccio incordare per bene impastando per altri 10/15 minuti

12524286_10207615423457235_1984340123419098739_n

con le mani ben unte di burro prendo l’impasto tra le mani e lo lavoro qualche minuto per formare una palla che metterò in un contenitore a lievitare per almeno 4/5 ore.

13151903_10208168771130581_7322556422059158958_n

Quando avrà triplicato il suo volume ungo gli stampini da Babà con abbondante burro, sia quelli piccoli che quello grande, poi prendo una piccola quantità di impasto, formo una pallina e la deposito nello stampo, non deve superare un terzo dello stampo altrimenti non lieviterà bene.

13103308_10208168770730571_1153725957297050394_n13103441_10208168770410563_5451088090209161105_n

Con questa dose ho fatto un Babà grande e una quindicina di mini babà.
Una volta riempiti tutti gli stampi ho messo a lievitare nel forno spento con un bicchiere di acqua calda sul fondo per circa un’ora e mezza, l’impasto dovrà superare il bordo.

13103398_10208168769930551_6824287382688184401_n

E’ il momento di cuocere!
Per quelli piccoli basteranno 10 minuti a 180°,  per il grande ce ne vorranno 20, fate sempre la prova stecchino.
Una volta cotti li tolgo dagli stampi e li faccio raffreddare completamente, vi consiglio di prepararli il giorno prima, ma potete anche conservarli in un sacchetto di nylon per tre o quattro giorni e bagnarli all’occorrenza.

Preparo la bagna, che è la cosa fondamentale per il Babà!
In una pentola capiente metto l’acqua, lo zucchero e le scorze di limone, metto sul fuoco e quando lo zucchero si sarà sciolto completamente spengo e aggiungo il rum.
Dovrà raggiungere una temperatura di circa 50 gradi, a quel punto immergo i Babà

13139142_10208168767490490_8651186808509917745_n

li inzuppo per bene e, quando premendoli sento che sono morbidi fino al centro li scolo e li posiziono in un piatto.
Per il Babà grande invece lo inzuppo nella pentola da tutte e due i lati, poi lo riposiziono nello stampo e verso sopra la bagna con il cucchiaio ( in questo caso siccome in cottura era cresciuto storto ho tagliato la calotta per raddrizzarlo)

13138750_10208168766850474_2078716194506273266_n

lo lascio nello stampo per una mezz’ora così da bagnarlo per bene poi lo ribalto nel piatto da portata e lo decoro con panna o crema, io ho utilizzato questa crema soda specifica per Babà ed ho aggiunto le mie amarene sciroppate.

Buon Babà!!!

babà 1
babà 2
Crema soda 1

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply