Contorni

Carciofi fritti

Buongiorno amici della frittura!
Ma quanto sono buoni i carciofi fritti?! Per Pasqua poi non possono proprio mancare.
L’altro giorno ne avevo comprati 8 per farli fritti, ma quando sono andata a prepararli mi sono resa conto di avere solo due uova :'( e per fare la panatura classica con solo farina e uova non sarebbero bastate, quindi ho pensato di fare una pastella a base di latte, sono venuti benissimo e soprattutto più leggeri 🙂

INGREDIENTI:
– 8 Carciofi
– 150 ml di latte
– 2 Uova
– 4 pizzichi di sale
– 200 gr (circa) di farina
– 1 limone
– 1 litro di olio di arachidi

PROCEDIMENTO:
La cosa più noiosa è pulire i carciofi, ma è inevitabile!
Quindi tolgo le foglie più dure fino a quando si riescono a spezzare bene, taglio con il coltello la parte superiore e pulisco anche la base, se volete qui c’è un fantastico tutorial su come pulirli al meglio:

Taglio ogni carciofo in 8 pezzi e li lascio a bagno in acqua e limone per qualche minuto.

Intanto vado a preparare la pastella, in una ciotola capiente metto 2 uova e 4 pizzichi di sale, le sbatto per bene poi aggiungo il latte, di seguito verso la farina e sbatto il tutto con una forchetta, dovrete raggiungere una pastella bella densa, se occorre aggiungete più farina.

Scolo i carciofi e li aggiungo alla pastella mescolando bene per farla aderire

Verso l’olio in una padella e quando avrà raggiunto la giusta temperatura (fate la prova stecchino, se si formano tutte bollicine intorno allo stecchino l’olio è pronto) verso i pezzetti di carciofi fino a riempire la padella, lasciando comunque un pò di spazio per poterli girare

Faccio cuocere girandoli spesso fino a che inizieranno a dorarsi, potete assaggiarne uno per valutare la cottura.
Li scolo su carta assorbente e li spolvero con un pò di sale, continuo la cottura per tutti i carciofi.

Servo ben caldi! 🙂
Io li adoroooooooo

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply