Dolci/ Ricette Natalizie

Ceciaroli alle castagne

Buongiorno amici della tradizione!
I ceciaroli sono un dolce tipicamente natalizio della provincia di Viterbo e più precisamente di Vignanello il paese di mia madre.
Nonna Pina è una grande produttrice di ceciaroli che dispensa a tutta la famiglia per Natale, ma siccome l’età avanza quest’anno ho deciso di cimentarmi io, con i suoi consigli naturalmente…
I ceciaroli, lo dice il nome, nascono come dolce ripieno di ceci, ma poi negli anni si è optato per utilizzare le castagne riscuotendo molto più successo.
Occorrono le castagne lesse quindi se avete intenzione di prepararli a dicembre vi consiglio di lessare le castagne adesso (ottobre) e congelarle così da averle pronte all’occorrenza.

INGREDIENTI per circa 20 ceciaroli:
Per la pasta:
– 500 gr di farina
– 2 cucchiai di zucchero
– 1 uovo
– scorza di mezzo limone grattugiata
– 1 pizzico di bicarbonato
– 80 gr di olio
– 170 gr di vino bianco

Per il ripieno:
– 300 gr di castagne lesse (circa 500 da crude con la buccia)
– 4 cucchiai di zucchero
– 30 gr di cacao
– 1 vanillina
– 5 cucchiai di rum
– 1 cucchiaio di latte (all’occorrenza)

– zucchero semolato per decorare
– 2 litri di olio di arachidi

PROCEDIMENTO:
Bisogna avere pazienza, occorrono diversi passaggi ma la tradizione richiede dedizione.

Per prima cosa devo lessare le castagne quindi tolgo la buccia esterna e le lesso in abbondante acqua salata con una foglia di alloro fin quando saranno morbide da spezzarsi facilmente, ci vorranno circa 20 minuti.
Una volta cotte la faccio intiepidire e tolgo con molta pazienza anche la buccia interna. (questo è un lavoro che faccio fare a mia madre 🙂 )

Quando abbiamo le castagne pronte procedo a preparare il ripieno. In un frullatore metto le castagne, il cacao, lo zucchero, il rum, la vanillina e frullo fino ad ottenere un composto omogeneo, dovrà essere abbastanza compatto, ma se risultasse troppo duro aggiungo un cucchiaio di latte.

copro con pellicola e metto a riposare in frigo. Potete anche prepararlo il giorno prima così da insaporirsi per bene.

Preparo l’impasto, su una spianatoia metto la farina a fontana e al centro metto l’uovo, lo zucchero, il limone, il bicarbonato, l’olio ed il vino, inizio ad impastare. Se necessario aggiungo altra farina.
Formo un panetto

lo rivesto con pellicola e lo lascio riposare per mezz’ora a temperatura ambiente.

E’ il momento di formare i ceciaroli!
prendo due pezzi di impasto e li stendo a formare due strisce

dispongo un cucchiaino abbondante di impasto per formare dei ravioli circa 5×8

copro con l’altra striscia di pasta e ritaglio con la rotella

Metto l’olio di semi in una padella dai bordi alti e quando giunge a temperatura (fare la prova stecchino) verso i ceciaroli,

li faccio cuocere qualche minuto fino a doratura.
Una volta cotti li scolo su carta assorbente e li passo subito nello zucchero semolato.

Gustateli freddi, il giorno dopo saranno ancora più buoni!
Nonna li ha assaggiati ed ha approvato quindi mi posso ritenere soddisfatta 🙂

Se volete rimanere aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply